“È ora? È ora!”: nuova proposta formativa del COF in vista dell’estate !

Dando sempre il giusto valore alla formazione, soprattutto di quanti prestano servizio con i ragazzi e giovani di un oratorio o in parrocchia, in vista dell’estate e delle iniziative che potranno essere organizzate, il COF (coordinamento oratori fermani) propone un nuovo percorso formativo in 4 tappe, in modalità online, dal titolo “È ora? È ora!”.

Il primo incontro, “È giunto il tempo…”, è fissato per giovedì 20 maggio e sarà a cura di Giuseppe Tondelli, formatore e consulente area educativa. Il secondo ed il terzo incontro saranno incentrati sulla figura dell’animatore: “L’animatore È” e “L’animatore FA”, fissati per giovedì 27 maggio e giovedì 3 giugno, saranno a cura del COF, con fra Andrea Patanè e don Alessio Massimi. L’ultimo incontro sulle Linee Guida e Sicurezza, a cura di Alessandro Ranieri, coordinatore dell’ambito territoriale sociale XIX di Fermo, è ancora con data da definire in attesa della pubblicazione delle stesse.

I quattro incontri, resi possibili grazie al contributo dall’8xmille alla Chiesa Cattolica, avranno inizio alle 21.00, e potranno essere seguiti sulla piattaforma ZOOM (previa prenotazione) e sui canali social del COF (profilo FB e canale Youtube). Info all’indirizzo: oratorifermani@gmail.com

Share

Un sasso per un sorriso: l’iniziativa degli oratori che rallegra le città !

È l’oratorio parrocchiale ICARE di Montegranaro a dare il via a fine febbraio: in spirito di comunione e condivisione con gli altri oratori del COF (coordinamento oratori fermani) presenta l’iniziativa “Un sasso per un sorriso” nel whatsapp del coordinamento: idea ripresa da un gruppo FB nato dall’esperienza personale di Heidi Aeling. La proposta piace subito a molti coordinatori di oratorio e in poco tempo si moltiplicano le realtà che danno vita al progetto. L’idea è semplice: chiunque (ma nella maggior parte dei casi, i ragazzi degli oratori e del catechismo) può fare un disegno o scrivere un pensiero positivo su un sasso che poi lascerà in giro per la città, facendolo diventare un piccolo dono inaspettato per chi avrà la fortuna di trovarlo! “Lo scopo – dicono dall’oratorio ICARE – è quello di scansare i pensieri tristi che affollano la mente in questo periodo: il sasso diventa un piccolo dono inaspettato e fonte di gioia inattesa”. Gli oratori di Fermo non rimangono a guardare, e sia l’oratorio DREAMLAND della parrocchia di Sant’Alessandro (insieme ai ragazzi del catechismo), sia il Ricreatorio SAN CARLO, rilanciano l’idea. Il primo, attraverso una locandina ed un video realizzati dai ragazzi stessi, presenta l’iniziativa invitando i “bambini” dai 0 ai 99 anni a colorare un sasso e lasciarlo in giro per il quartiere Tirassegno entro il 28 marzo (si avrà tempo fino al 4 aprile per trovare tutti i sassi). Il secondo, grazie alla collaborazione dei ragazzi che hanno frequentato il Ricreatorio in presenza finché si è potuto, invita tutti a cercare i sassi decorati dai ragazzi stessi all’interno del parco del San Carlo a partire da domenica 28 marzo. Agli oratori di Fermo, si è aggiunto anche il Centro Educativo per Minori OPERA DON RICCI, che ha condiviso l’iniziativa all’interno dei propri spazi.

Un’idea semplice ma capace di generare un sorriso e alleggerire la giornata – dice don Michele Rogante, Presidente COF e direttore del Ricreatorio San Carlo di Fermo – e che, inoltre, da dato la possibilità ai nostri ragazzi di respirare ancora una volta l’aria sana dell’oratorio seppur rimanendo nelle proprie case. Ovvio che – conclude don Michele – invito tutti a rispettare le regole imposte dalla zona rossa: uscire di casa per mettersi alla ricerca del sasso, non è consentito. Ma se invece si dovesse uscire per un altro valido motivo, date uno sguardo attento in giro…”. Immancabile l’invito a condividere la foto del sasso ritrovato: #unsassoperunsorriso è l’hashtag comune, ciascuno poi ha suggerito i propri canali: pagine FB “Veregra Up”, “Dreamland Oratorio”, “Ricreatorio San Carlo”, #oratoriodreamland, @sancarlofermo.  Buona caccia a tutti !

Share

La gioia di essere DONO – sussidio Quaresima 2021

Seppur con un po di fatica e preoccupazione, non si ferma la proposta educativa/aggregativa degli oratori dell’Arcidiocesi di Fermo. Chi in presenza, chi online … tanti sono i tentativi messi in atto per non lasciare soli i ragazzi ed i giovani delle nostre parrocchie.

Come ulteriore stimolo e sostegno agli oratori (spesso lodevolmente concentrati a pensare attività e riunioni online), l’equipe COF diocesana propone un nuovo sussidio in vista del prossimo tempo liturgico di Quaresima dal titolo “LA GIOIA DI ESSERE DONO”. 8 tappe, 8 parole chiave, 8 vangeli ed 8 doni da scoprire e trattare insieme (online o in presenza) per vivere in pienezza il tempo della Quaresima. Tutto per scoprirsi dono … e generatori di occasioni di “Risurrezione” nel proprio quartiere !!!!

 

Scarica di seguito:
– il sussidio: La gioia di essere DONO – quaresima 2021
– la catechesi di approfondimento: Catechesi Quaresima 2021 – Anno B
– le immagini per il percorso: in word Immagini percorso; file PDF Immagini percorso

 

PS: pur comprendendo la fatica di vivere l’oratorio in questo tempo, vi invitiamo a non scoraggiarVi, ma a lasciare spazio alla vostra inventiva per dare vita a semplici proposte sicuramente bene accolte dai vostri ragazzi … anche se dovessero essere “solo” online !
Siamo con voi !
Nicholas, Barbara, Marta, Stefano, don Alessio, don Andrea, don Michele.

Grazie al contributo dell’8xmille alla Chiesa Cattolica,
che ci permette di avere fondi a sostegno delle
numerose proposte offerte dal COF

 

Share

“Noi, presepe nel mondo”: i vincitori del VII° concorso di presepi.

Con la Solennità dell’Epifania si conclude la VII° edizione del concorso di presepi “OratorioInPresepe” organizzato annualmente dal Coordinamento Oratori Fermani (C.O.F.).
“Noi presepe nel mondo” lo slogan scelto per il Natale 2020, con un forte richiamo all’Incarnazione di Gesù che si fa uomo in mezzo a noi.
Due gli oratori che hanno accolto l’invito del COF ed hanno dato spazio alla fantasia per realizzare il loro presepe anche in questo “speciale” periodo in cui incontrarsi, progettare e costruire… è effettivamente più difficile del solito!
Visto l’impegno e l’entusiasmo… il COF ha voluto premiare entrambi assegnando a ciascuno il contributo pensato come 1° premio !!! Un premio possibile grazie al sostegno dei fondi dell’8xmille alla Chiesa Cattolica assegnati anche per l’anno 2020 agli oratori della diocesi ( Info 8xmille ).

I vincitori sono:
l’oratorio DON BOSCO della Parr. Gesù Redentore di Porto San Giorgio e
l’oratorio SAN DOMENICO SAVIO della Parr. Santa Maria Apparente di Civitanova Marche.
Ad entrambi va il 1° premio !

 

Ecco di seguito i lavori presentati:

Oratorio DON BOSCO
Parr. Gesù Redentore, PSG


Dalle nostre case che rappresentano la ferialita’ della nostra vita, possiamo incontrare un Dio che diventa carne e viene ad abitare in mezzo a noi, nel nostro ambiente, diventando un tutt’uno con noi. Abbiamo realizzato questo presepe interamente con materiali di recupero, si tratta di due bottiglie in vetro, un vecchio lenzuolo, un barattolo di latta, qualche foglio di giornale, assemblato con gesso e colla, il bastone che sostiene la stella ci viene direttamente dal mare…..è stato un lavoro di cooperazione che ha dato grossa soddisfazione sia agli animatori che ai ragazzi.      lo Staff dell’Oratorio Don Bosco

 

Oratorio SAN DOMENICO SAVIO
Parr. S. Maria Apparente, Civitanova Marche

Clicca QUI per vedere il video !

Natale 2020
…Un Natale diverso. Un Natale che conclude un anno complicato, spesso faticoso, per tutti, grandi e piccoli. A loro, in particolare, questa pandemia ha tolto tanto: la scuola, la socialità, la possibilità di abbracciarsi, il tempo con i nonni, lo sport.. E nonostante tutto, sono rimasti come li consociamo: carichi di energia e di sorrisi. Hanno accettato la situazione e senza troppe domande né paure, hanno vissuto giorno per giorno questa nuova realtà, dando a tutti noi una grande lezione.
In questi tempi ci siamo accorti che l’oratorio, luogo di spensieratezza e divertimento, è stato più che mai uno spazio importante dove ritrovarci. Possiamo dire che l’oratorio è stato, in questi mesi, CASA. Grazie alla disponibilità del parroco, all’aiuto del Comune e alla tenacia delle nostre educatrici, abbiamo realizzato il Grest estivo e abbiamo riaperto ad ottobre, perché volevamo tutti quanti che i bambini avessero salvo almeno questo momento di condivisone , gioco e amicizia.

Di Vita reale e non virtuale.
Così, insieme, siamo arrivati ai giorni che precedono il Natale. E abbiamo deciso che il nostro “Presepe” sarebbe stato il racconto di quanto vissuto: la luce della speranza che arriva a spazzare via il buio della paura e dell’incertezza della nostra umanità. Non ha fatto forse proprio questo Gesù? Ha portato la gioia dove c’era tristezza, il significato dove c’era l’incertezza, il sorriso dove c’erano le lacrime. Ora proviamo a strapparvelo anche noi, un sorriso e auguriamo a tutti che questo  sia davvero il Natale della speranza, della serenità…e della ri-Nascita. Buone feste a tutti!

lo Staff dell’Oratorio San Domenico Savio

 

 

Share

“Ripartire”: la formazione insieme a PEPITA

Ripartire (nel pieno rispetto delle regole Covid-19) è la parola d’ordine, ed il Coordinamento Oratori Fermani ce la mette tutta per fare bene la propria parte. Tante le proposte dell’equipe diocesana per il nuovo anno oratoriano 2020/2021; e se le attività in presenza con i ragazzi e giovani possono risultare difficoltose o a volte impossibili, gli oratori della diocesi di Fermo non rimangono con la mani in mano, ma investono le loro energie nella formazione. Ecco il progetto “#casaoratorio: per ripartire con uno sguardo nuovo”, un corso di formazione per coordinatori ed educatori di oratorio proposto dal COF a tutti gli oratori della diocesi. Tre date online, con temi che spaziano dal “Ripartire” a “Gli ambienti virtuali” fino ai “Metodi e tecniche di educazione-animazione online”, curate dall’associazione milanese PEPITA, una cooperativa sociale con esperienza ventennale composta da professionisti del settore educativo: educatori, formatori, psicologi, pedagogisti, esperti new media communication, assistenti sociali. “L’Arcivescovo più volte – dice don Michele Rogante, Presidente del COF – ha suggerito di spendere bene questo tempo dedicando spazio alla formazione: un’attenzione alla quale noi del Coordinamento abbiamo sempre creduto perché crediamo che, se si vuole fare un buon servizio ai giovani dei nostri oratori, non ci si improvvisa educatori ed animatori, ma ci si forma: ed allora – seguendo anche il consiglio dell’Arcivescovo – ecco la nostra proposta formativa nel mese di dicembre”. Gli incontri, resi possibili anche grazie al contributo dell’8xmille alla Chiesa Cattolica, si terranno nei mercoledì di dicembre: ieri il primo (2 dicembre), il 9 ed il 16 i successivi. Info: www.oratorifermani.it ; email: oratorifermani@gmail.com.

02.12.2020 – Ripartire  https://www.youtube.com/watch?v=ZF4BhNJ1wLw

Share