Tema Annuale 2019 – 2020

… due parole sul tema annuale !

Ogni anno il Coordinamento Oratori Fermani (C.O.F.) propone agli oratori dell’Arcidiocesi un tema che diventerà, per tutto l’anno, il “fil rouge” capace di mettere in relazione tutte le attività, le proposte e le iniziative degli oratori, sia quelle offerte dal COF sia quelle pensate dagli oratori stessi nella programmazione interna. Ogni volta, il tema prende spunto delle indicazioni dell’Arcivescovo per il nuovo anno pastorale e dalle esigenze che, di anno in anno, emergono dal territorio della Arcidiocesi. Dal 2018, con la ripresa dell’assemblea diocesana di inizio anno pastorale voluta dall’Arcivescovo, il tema annuale tiene conto anche delle tematiche trattate nel convegno.

 

TEMA ANNUALE – ANNO ORATORIANO 2019/2020

Gli spunti iniziali

L’attenzione che il COF propone di avere per il nuovo anno oratoriano prende spunto dalla “Christus vivit”, l’Esortazione Apostolica Postsinodale di Papa Francesco ai giovani e a tutto il popolo di Dio. Esortazione che sarà anche al centro dell’assemblea diocesana di inizio anno pastorale in programma sabato 21 settembre 2019.

Cuore pulsante che ha dato vita alla proposta COF 2019/2020 è l’affermazione con cui Papa Francesco inizia l’esortazione: “Cristo vive (…). Tutto ciò che Lui tocca diventa giovane, diventa nuovo, si riempie di vita. (…) Lui vive e ti vuole vivo!”. (CV, n. 1)

A partire da questa affermazione il COF, pensando ai bambini, agli adolescenti e ai giovani che si incontrano in oratorio e soprattutto a quelli che in oratorio non entrano neanche per errore, ci si è voluto chiedere “come vivono”, “dove vivono”, e soprattutto se questi giovani “riescono a vivere” la loro fede negli ambienti e nelle situazioni che caratterizzano e riempiono la loro quotidianità.

L’obiettivo è semplice: dimostrare che è possibile ed entusiasmante, per quanti si lasciano toccare dal Signore, vivere tutti gli ambienti, i luoghi, i tempi con un valore aggiunto: la propria fede nel Cristo Risorto, che ci permette di avere uno sguardo nuovo su ogni cosa.

Annunciare insomma a tutti che SI PUO’ essere GIOVANI, VIVI, e CREDENTI.

Nel concreto…

Per raggiungere l’obiettivo sopra presentato, il COF ha individuato cinque “spazi di vita” nei quali addentrarsi durante l’anno e grazie ai quali riflettere, arrivando a comprendere, come detto sopra, che in ciascuno di essi è possibile vivere la propria fede senza perdere nulla, ma anzi sentendosi davvero vivo e rinnovato. I cinque “spazi” nei quali vivere davvero sono: i sogni, il divertimento, le relazioni, il silenzio, la bellezza.

Ogni “spazio di vita” avrà suggerite:

  • un brano di vangelo “a tema”;
  • una “parte” di immagine dell’albero della vita (radici, tronco, rami, fiori/frutti, linfa) da utilizzare per approfondire la riflessione con i ragazzi;
  • delle tematiche che permetteranno di stimolare ed approfondire i vari scenari che si possono presentare ai ragazzi, adolescenti e giovani stimolando delle attività a tema;
  • i numeri della CV dai quali prendere ulteriori spunti di riflessione e per attività.

 

Lo Slogan …       Pronti, Partenza … VITA!
                           Vivere in oratorio l’ADESSO DI DIO

Lo slogan dell’anno 2019/2020 punta a riscoprirsi vivi grazie al tocco del Signore. Solo Lui, il Cristo Risorto, è capace di rinnovare i nostri cuori, le nostre menti, le nostre azioni. Solo con Lui possiamo davvero sentirci nuove creature e pronti a correre nel mondo per viverlo in pieno. I giovani, riconosciuti dal papa come l’adesso di Dio e non “il futuro”, sono chiamati a vivere in oratorio la loro unicità, vivacità, fede ed entusiasmo, pronti a contagiare dentro e fuori, tutti coloro che incontreranno.

Cristo vive…. Tutto ciò che Lui tocca diventa giovane, diventa nuovo, si riempie di vita… Lui vive e ti vuole vivo! (CV, n,1)

 

Il Logo…

Un murales con su scritto lo slogan dell’anno: “Pronti, Partenza….. VITA!”. Le prime due parole solo contornate di nero, la parola “vita” invece è colorata con colori forti da un pennello che simboleggia quel “tocco” di Dio che dà vita. Sotto la scritta una serie di scarpe da ginnastica con in mezzo un unico sandalo. Le scarpe di vari colori e modelli rappresentano l’idea astratta del correre dei giovani che, rinnovati dall’incontro con il Signore e rafforzati dalla sua compagnia e presenza, sono pronti a “gettarsi” nel mondo per vivere e viverlo davvero. L’unico sandalo in mezzo alle altre scarpe rappresenta la presenza di Gesù che corre insieme ai giovani. Tutte si muovono nella stessa direzione. La scelta delle scarpe da ginnastica incarna l’idea dell’ADESSO DI DIO. Una corsa che lo stesso Papa Francesco auspica all’ultimo punto delle CV: “Cari giovani, sarò felice nel vedervi correre più velocemente di chi è lento e timoroso. Correte «attratti da quel Volto tanto amato, che adoriamo nella santa Eucaristia e riconosciamo nella carne del fratello sofferente. Lo Spirito Santo vi spinga in questa corsa in avanti. La Chiesa ha bisogno del vostro slancio, delle vostre intuizioni, della vostra fede. Ne abbiamo bisogno! E quando arriverete dove noi non siamo ancora giunti, abbiate la pazienza di aspettarci» (CV 299).

 

Il brano biblico (Gv 10, 9-10)

[9] Io sono la porta: se uno entra attraverso di me, sarà salvo; entrerà e uscirà e troverà pascolo. [10] Il ladro non viene se non per rubare, uccidere e distruggere; io sono venuto perché abbiano la vita e l’abbiano in abbondanza.

 

La proposta annuale nel dettaglio:

Idea per l’animazione: l’albero della vita (opera d’arte simbolo)

“L’albero della vita” sarà l’immagine che accompagnerà ragazzi e giovani per tutto l’anno. Durante il percorso, verrà analizzata l’opera d’arte nei suoi dettagli e si ragionerà su alcuni aspetti specifici: le radici, il tronco, i rami, la linfa, le foglie … una parte per ogni “spazio di vita” sul quale si andrà a riflettere.  L’immagine, che verrà all’inizio presentata in bianco e nero, verrà suddivisa in 5 parti, ciascuna delle quali verrà collocata all’interno di una scatola posizionata a sua volta all’interno di un’altra scatola, così da realizzare un unico “scrigno del tesoro” in modalità “scatole cinesi”. All’inizio di ogni fase, i ragazzi avranno la possibilità di partire dallo “scrigno del tesoro” ed aprire la scatola corrispondente nella quale trovare la “parte di albero” colorata legata alla fase da analizzare. Ogni parte di immagine ritrovata andrà a colorare l’unico grande cartellone che aspetta solo di essere completato a fine anno. Ogni parte di immagine ritrovata andrà a colorare l’unico grande cartellone che aspetta solo di essere completato a fine anno.

Scarica il significato dell’Albero della vita

 

Il percorso e gli spazi di vita

Un percorso, in cinque tappe, tutto da sperimentare e da annunciare, per imparare a VIVERE in pienezza l’ADESSO DI DIO. Un viaggio alla scoperta di come l’amicizia di Gesù dona un D+: ci regala il vero senso del vivere e il come vivere! Una vera “sfida”. Quella di vivere i conosciuti “luoghi” della nostra quotidianità lasciandoci “accompagnare” dall’amicizia con Gesù. E tutto può cambiare!

Vivi … I Sogni                (parte dell’albero: radici)
Vivi … Il Divertimento/La gioia       (parte dell’albero: il tronco)
Vivi … Le Relazioni       (parte dell’albero: le rami)
Vivi … Il Silenzio            (parte dell’albero: linfa)
Vivi … La Bellezza          (parte dell’albero: fiori e frutti)

Scarica la Griglia percorso

 

L’inno…

“Tu sei vita”, 2011. un brano scritto appositamente nel 2011 dall’oratorio Dreamland per l’incontro degli oratori a Falconara in occasione del Congresso Eucaristico.

Scarica il testo dell’ Inno TU SEI VITA
Scarica l’audio dell’inno Tu SEI VITA

 

La storia…

Un invito per un viaggio, con una “mappa” strana che altro non è che l’albero in b/n. E una scatola regalo, lo scrigno del tesoro (contenenti 5 scatole cinesi). Il senso del viaggio è capire il significato vero dell’albero della vita…. e il viaggio sarà proprio all’interno dell’albero, a partire dalle radici, poi il tronco, poi i rami, poi la linfa e infine le foglie e i frutti.

Scarica La Storia

Share